Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network

Spalletti: “Perso una brutta partita, mancata la zampata. Mertens? Potevo tenerlo di più, scelta tecnica”

Le parole di Spalletti nel post partita

Il Napoli cade incredibilmente in casa senza subire un tiro in porta, allo Spezia basta un autogol di Juan Jesus per portare a casa 3 punti d’oro. Due gol annullati, una traversa, un salvataggio sulla linea e 21 tiri per gli azzurri che però non trovano il gol. A fine gara il commento di Spalletti:

“A fine gara il presidente è venuto nello spogliatoio per fare auguri e brindisi con la squadra, nessuna polemica. Abbiamo perso una brutta partita, abbiamo condotto a lunghi tratti ma non siamo stati bravi a concretizzare delle azioni e delle palle in area di rigore. Ci è mancato qualcosa sulla trequarti dove loro erano tanti, non abbiamo finalizzato tutte le volte che siamo arrivati sul fondo, non siamo riusciti a riprendere la partita. Sia nel primo che nel secondo tempo ci è mancata la finalizzazione, siamo arrivati spesso dalla linea di fondo a crossare ma nessuno si buttava dentro. Mertens? Scelta tecnica, volevo avere un riferimento ma non volevo stravolgere la rosa. Avrei potuto tenerlo in campo, ma la squadra ha tenuto bene gli equilibri, il cambio non ha portato i risultati sperati. Morale? Ora si va a casa e ci si riposa un po’, abbiamo giocato tanto e abbiamo sofferto la stanchezza. Il morale è giù dopo questa sconfitta, nelle ultime settimane ci sono stati alcuni risultati storti. Dobbiamo trovare il risultato col gioco, la fisicità ci manca per ora e quindi tocca puntare sulla velocità. Ci è mancata la zampata. C’è anche la sfortuna a perdere senza subire tiri in porta. Classifica? Guardiamo sia in avanti che indietro, se non fai risultati tutti ne approfittano”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il patron azzurro: "Napoli è un posto fantastico, ci sono alcuni giocatori che si sono...
"Se tutte le squadre sono indebitate questo vuol dire che i soldi messi a disposizione...
Se il nigeriano e il georgiano sono questi, l'impresa sarà durissima, ma non impossibile...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Siamo il Napoli