Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Digos al lavoro per individuare il tifoso che ha insultato Koulibaly

Koulibaly

Caccia all’uomo: corsa contro il tempo per individuare il tifoso razzista

Anche la Digos di Firenze, a cui il club ha già fornito tutto il materiale che aveva a disposizione, alla ricerca del tifoso che ha insultato Koulibaly. Dalle prime indicazioni si dovrebbe trattare di un tifoso in particolare e si stanno vagliando le immagini per procedere all’identificazione.

Certo, il sistema di videosorveglianza della Curva Fiesole, da cui è partito quel «scimmia di merda» denunciato dallo stesso Koulibaly, è a norma, ma non all’avanguardia come quello che all’Allianz Stadium di Torino, che ha permesso di individuare il tifoso che insultò Maignan. Il lavoro dunque continua, a caccia di certezze. Il club toscano, multato dal giudice sportivo con un’ammenda da 10 mila euro per «cori insultanti di matrice territoriale» verso i tifosi del Napoli, è il primo a sperare che si trovi il colpevole che, come ha già annunciato, verrà bandito per sempre dallo stadio viola. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

prime pagine
Ecco a voi le prime pagine dei quotidiani sportivi: Gazzetta dello Sport, Tuttosport, Corriere dello...
Svedese di 25 anni (26 a giugno) e 36 gol in 42 partite con lo...
Tra interesse di Napoli, Milan e ora Inter, il centrale difensivo si conferma uno dei...

Dal Network

Importante vittoria della squadra di Gasperini in chiave Champions League, il Napoli non riesce a...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Altre notizie

Siamo il Napoli