Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Antalyaspor-Napoli: tra i tanti esperimenti, la certezza si chiama Raspadori

Raspadori

Antalyaspor-Napoli: gli azzurri si impongono 3-2 in Turchia

Buona la prima! La prima amichevole turca Antalyaspor-Napoli finisce 2-3 con la doppietta di Raspadori ed il gol di Politano, dall’altro lato Mehmedi e Ozmert. Gara dai due volti per gli azzurri, che dominano il primo tempo chiudendo in vantaggio per 2-0 più un legno colpito, offrendo un calcio molto concreto e ben organizzato; nella ripresa Spalletti ha provato un nuovo modulo, passando al 3421 con tanti cambi negli interpreti. La girandola di sostituzioni dell’intervallo ed il nuovo assetto hanno creato qualche problema, concretizzati dalla rete dell’attaccante svizzero in tap-in su una ripartenza. Gli azzurri non hanno subito il contraccolpo, anzi si sono subito riportati in avanti di due reti col secondo gol di Jack Raspadori, dopo un bel recupero palla alto di Ndombele. Il palo di Simeone poteva mettere il punto finale, invece all’85’ i padroni di casa hanno accorciato le distanze direttamente su calcio di punizione con Ozmert che ha sorpreso Marfella. Nel finale chance per Zedadka prima del triplice fischio.

Spalletti cambia modulo ed interpreti, ma la certezza è sempre Giacomo Raspadori. L’ex Sassuolo è stato il più brillante dei suoi, doppietta a parte. Generoso in recuperi difensivi, intelligente nel legare il gioco ed anche elegante con qualche giocata ad effetto, oltre a pressing costante e cinismo da veterano. Piccole note positive sono anche il ritorno di Kvaratskhelia in campo dopo l’infortunio, e gli esordi dei vari giovani come Hysaj e Barba, autori di due ottime chiusure difensive; bene anche Gaetano, calatosi bene nel ruolo di mediano.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti