Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network

Ancora De Laurentiis: “Incomprensibie l’addio di Spalletti. Presto un film sullo scudetto”

Il presidente: "Abbiamo portato il Bari dalla D alla B e il Napoli chiuderà il bilancio con 80 milioni d'attivo e una riserva di 140 milioni "

De Laurentiis
De Laurentiis

Nel corso della conferenza stampa organizzata a Castel Volturno, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha parlato anche dell’addio di Luciano Spalletti, vero e proprio spartiacque nella storia azzurra dopo la conquista del terzo scudetto: “Non posso capire quale siano state le motivazioni dell’addio di Spalletti. L’unica interpretazione non malevola che voglio dare è la volontà di lasciare da vincitore. Non posso dire che avesse già un contratto con Gravina per la Nazionale, sarebbero illazioni che non posso fare. Quando ho preso Giuntoli, che veniva dalla Serie D, nessuno si è chiesto chi fosse. Lui è cresciuto per otto anni con noi, nascondendomi che fosse uno juventino sfegatato. Se l’avessi saputo, non l’avrei trattenuto. Io gli voglio bene e sarò sempre pronto a dargli una mano, ma certe cose non le tollero“.

Napoli: quanti sassolini nelle scarpe di De Laurentiis

Sto preparando un film sullo scudetto, sto pensando di farlo uscire ad aprile e di proiettarlo anche allo Stadio Maradona – ha aggiunto De Laurentiis -. “Futuro? Penso fino al 2030, affinché questa società abbia i mezzi per competere economicamente con le squadre più forti al mondo. Qualcuno ci ha accusato per non aver investito sui giovani. In realtà abbiamo portato il Bari dalla Serie D alle soglie della Serie A, tirando fuori giocatori di proprietà del Napoli come Cheddira e Folorunsho. Quest’anno chiuderemo il bilancio con 80 milioni d’attivo e una riserva di 140 milioni. Thiago Motta? Era nella lista dei possibili sostituti di Spalletti. In una conversazione di sei ore a Roma, però, mi disse che puntava ad allenare delle squadre fuori dall’Italia, di cui non faccio nomi“.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il procuratore del talento georgiano del Napoli: "A maggio la situazione sarà più chiara"...
Una condizione posta da De Laurentiis avrebbe fatto saltare l'operazione. Adesso in cima alla lista...
Il Mattino: "Non ci si può reggere sugli errori altrui sfruttati da Osimhen, se poi...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Siamo il Napoli