Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La bocciatura di Natan è la cosa più grave di Napoli-Frosinone

La bocciatura di Natan è la cosa più grave di Napoli-Frosinone. Il brasiliano ha fatto panchina nonostante tutto portasse alla titolarità

Natan
Natan

La partita contro il Frosinone ha segnato un punto di svolta per Natan, che sembra aver ricevuto una bocciatura definitiva per questa stagione dal tecnico del Napoli, Calzona. Nonostante la partita casalinga contro una squadra in lotta per non retrocedere rappresentasse un’opportunità ideale per rivedere Natan in azione per via dell’assenza di Juan Jesus, la scelta dell’allenatore di posizionare Ostigard, un difensore destro, sulla fascia sinistra, parla chiara del poco spazio concesso al giovane difensore brasiliano.

Un’occasione persa

Questa decisione solleva vari interrogativi sulle valutazioni tecniche e sul futuro di Natan all’interno del club. La situazione attuale del Napoli, che si trova a dover gestire le aspettative di un’intera stagione, potrebbe aver spinto Calzona a preferire soluzioni ritenute più affidabili, benché meno ortodosse, come l’utilizzo di Ostigard fuori posizione. Tuttavia, questa scelta evidenzia una mancanza di fiducia nei confronti di Natan che potrebbe avere ripercussioni significative sulla sua carriera in azzurro.

Natan, un giocatore con indubbie qualità tecniche e un potenziale ancora da esprimere appieno, si trova ora a un bivio: continuare a lottare per un posto nel Napoli, sperando in un cambio di rotta da parte del tecnico, o cercare opportunità altrove dove potrebbe avere maggiori possibilità di giocare regolarmente. La situazione è particolarmente frustrante sia per il giocatore che per i tifosi, che hanno avuto rare occasioni di vederlo all’opera e valutarne le capacità effettive.

Un futuro incerto

Inoltre, anche la gestione di Ostigard evidenzia come anche altri talenti del team meritino maggiore considerazione e utilizzo in linea con le loro abilità naturali. La flessibilità tattica è sicuramente una risorsa, ma l’adattamento forzato di giocatori in ruoli non congeniali può non solo limitare la loro espressione ma anche compromettere la coesione e l’efficacia della squadra nel lungo termine.

Il futuro di Natan al Napoli rimane incerto. Mentre il calciomercato si avvicina, sarà interessante vedere se il difensore brasiliano opterà per rimanere e lottare per il suo posto, o se le vie di Napoli si divideranno, portandolo a cercare nuove sfide e opportunità altrove. Una cosa è certa: Natan non ha fatto peggio di altri centrali in questa stagione e sarà un peccato se non verrà sfruttato pienamente a causa di scelte tecniche discutibili.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

italiano
La curiosissima statistica di Italiano contro il Napoli. Il tecnico della Fiorentina protagonista indiretto di...
Kvaratskhelia
La magia di ieri non deve ingannare sul momento di Kvaratkshelia. Il georgiano è troppo...
Napoli
Rallegriamoci: siamo a poco dalla fine dello strazio. Una sola settimana e poi questa tremenda...

Dal Network

Importante vittoria della squadra di Gasperini in chiave Champions League, il Napoli non riesce a...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Altre notizie

Siamo il Napoli