Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il centrocampo del Napoli non segna ma nessuno ne parla

Il centrocampo del Napoli non segna ma nessuno ne parla. Un problema evidente ma taciuto per quasi tutta la stagione

Napoli

Nella stagione in corso il Napoli ha affrontato una sfida significativa che non ha ricevuto molta attenzione mediatica: la mancanza di gol provenienti dal centrocampo. Questo dettaglio non trascurabile solleva questioni sulla configurazione tattica e l’impatto dei giocatori coinvolti.

I numeri offensivi deficitari del centrocampo del Napoli

Piotr Zielinski, uno dei nomi più riconosciuti del reparto, ha realizzato solo 4 reti. Nonostante sia considerato uno dei più talentuosi, le sue cifre rimangono sotto le aspettative anche nella sua ultima stagione azzurra. Allo stesso modo, Eljif Elmas e Gianluca Gaetano, con rispettivamente solo 2 e 1 gol nella loro mezza stagione vissuta in azzurro, non hanno contribuito significativamente al punteggio, il che pone dubbi sulla loro efficacia in situazioni chiave.

Andre-Frank Zambo Anguissa e Stanislav Lobotka, entrambi giocatori chiave nel meccanismo di centrocampo del Napoli, hanno mostrato un rendimento simile in termini di gol, con un misero 1 gol per Anguissa e nessuno per Lobotka. Anche le nuove acquisizioni come Jens Cajuste, Diego Demme, Leander Dendoncker e Hamed Junior Traoré non sono riuscite a lasciare il segno sul punteggio.

La distribuzione del tempo di gioco varia ampiamente tra questi giocatori, alcuni dei quali hanno avuto poche opportunità per dimostrare il loro valore, mentre altri hanno avuto ampio spazio senza riuscire a influenzare positivamente le partite. La diversità delle prestazioni suggerisce che alcuni hanno tentato attivamente di fare la differenza, mentre altri sono sembrati meno coinvolti.

La conclusione è chiara: il centrocampo del Napoli sta attraversando una crisi di gol, un problema grave che necessita di attenzione immediata. È imperativo per il club analizzare le strategie offensive e considerare possibili modifiche nella formazione o nei metodi di allenamento per risvegliare la potenza realizzativa del reparto mediano. La soluzione potrebbe risiedere in un mix di nuove tattiche e forse, in nuove facce, per garantire che il centrocampo possa contribuire efficacemente al successo della squadra nella prossima stagione.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

italiano
La curiosissima statistica di Italiano contro il Napoli. Il tecnico della Fiorentina protagonista indiretto di...
Kvaratskhelia
La magia di ieri non deve ingannare sul momento di Kvaratkshelia. Il georgiano è troppo...
Napoli
Rallegriamoci: siamo a poco dalla fine dello strazio. Una sola settimana e poi questa tremenda...

Dal Network

Importante vittoria della squadra di Gasperini in chiave Champions League, il Napoli non riesce a...

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Altre notizie

Siamo il Napoli