Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network

Uefa, Ceferin: “Non mi ricandido. Superlega? No, Zombie League”

Il presidente: "Non si compra il merito sportivo, non si compra una storia pluridecennale"

A Parigi è andato in scena il Congresso per festeggiare i 70 anni della Uefa. Tra i volti più attesi c’era quello di Aleksander Ceferin. Il presidente ha preso la parola e ha affrontato tanti temi: dal suo mandato, che scadrà nel 2027, alla Superlega e ai prossimi passi che percorrerà la UEFA.

Queste le sue parole, riportate da Gianluca Di Marzio: “Sono stanco e lontano dalla mia famiglia da molto tempo. Ho deciso di non ricandidarmi nel 2027. La Superlega è come la mela di Biancaneve. Non si possono comprare i sogni e il merito sportivo. Non si può comprare la storia. Noi (la Uefa, ndr.) abbiamo 70 anni di storia. Oggi alcuni cercano di calpestare e di cambiare questi 70 anni. Cercano di spacciarsi per salvatori del calcio quando sono becchini. Non è questa la nostra visione dell’Europa e quella che vogliamo trasmettere ai nostri figli. Vogliono separarci in nome del mercato e per aumentare sempre più il loro reddito”.

“Noi prendiamo il colpo alla mascella ma resistiamo, perché sappiamo per cosa lottiamo – ha aggiunto Ceferin – i club sono liberi di partecipare a nuove competizioni, nessuno ha minacciato di sanzionarli se aderiranno a quella che i tifosi chiamano Zombie League. Non si compra il merito sportivo, non si compra una storia pluridecennale.  A volte mi hanno descritto come un personaggio del Signore degli Anelli, ma non lo sono. Non mi interessa l’Unico Anello”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il procuratore del talento georgiano del Napoli: "A maggio la situazione sarà più chiara"...
Una condizione posta da De Laurentiis avrebbe fatto saltare l'operazione. Adesso in cima alla lista...
Il Mattino: "Non ci si può reggere sugli errori altrui sfruttati da Osimhen, se poi...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Siamo il Napoli