Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network

Fiorentina-Napoli, il sindaco Nardella sull’episodio di razzismo: “A nome di Firenze, vi chiedo scusa”

Koulibaly

Fiorentina-Napoli, post partita incandescente al Franchi

La settima giornata di Serie A ha offerto la sfida Fiorentina-Napoli, finita 1-2 con le reti di Quarta, Lozano e Rrahmani. Quello che però, purtroppo, ha fatto notizia è il post partita. Dopo il triplice fischio, durante i festeggiamenti azzurri sotto il settore ospiti, sono piovuti insulti razzisti nei confronti di Anguissa, Osimhen e Koulibaly; se i primi due hanno deciso di ignorare l’episodio e hanno risposto ridendo, il 26 ha deciso di avvicinarsi al settore dal quale sono provenuti gli insulti e sfidare l’autore dell’insulto. Episodio gravissimo che continua a verificarsi, non solo al Franchi, e che meriterebbe seri provvedimenti. Questa mattina il sindaco di Firenze Dario Nardella ha deciso di esporsi e prendere le distanze da questi elementi, chiedendo scusa ai tre calciatori a nome di tutta la città tramite un tweet: “Victor, André-Frank, Kalidou: a nome di Firenze vi chiedo scusa. Chi ieri ha offeso i calciatori del Napoli allo stadio non rappresenta la città e non rappresenta la Fiorentina, che ha subito preso le distanze. Negli stadi non c’è posto per l’ignoranza e la stupidità”.

ECCO IL POST:

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Cajuste
Cajuste, risentimento muscolare: le ultime da Castel Volturno dopo l'allenamento di oggi del Napoli di...
L'ex ct della Nazionale: "Per uscire fuori da questa situazione serve la loro reazione"...
Ngonge
Palestra per Ngonge: le ultime da Castel Volturno dopo l'allenamento di questa mattina agli ordini...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Siamo il Napoli