Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Esclusive

ESCLUSIVA – Pasalic, parla l’agente: “Nel suo ruolo fa la differenza, può battere il record di gol!”

Pasalic

Pasalic, l’agente: “Nel suo ruolo fa la differenza, può battere il record di gol! Atalanta? Non sarebbe tragico non fare punti a Napoli [ESCLUSIVA]

Tra gli avversari da affrontare per la corsa Scudetto, per il Napoli l’Atalanta arriva in un momento a tratti drammatico per ciò che concerne gli infortuni e le problematiche atletiche di squadra. Senza molti titolari e con Spalletti rintanato in tribuna per squalifica, gli azzurri dovranno fronteggiare una squadra con un rendimento esterno di altissimo livello (6 vittorie su 7 gare) e, soprattutto, alcuni calciatori particolarmente ispirati. Tra questi impossibile non citare Mario Pasalic, autore di un inizio di stagione notevole con la ciliegina sulla torta della tripletta segnata nel turno infrasettimanale contro il Venezia. Abbiamo intervistato in esclusiva l’agente del croato, Marko Naletilic, per parlare del momento di forma dell’ex Milan e della sfida contro i partenopei.

Già 7 gol in campionato, 8 complessivi, vicino al suo miglior personale di 12. Un rendimento da top player e un infortunio che sembra ormai alle spalle. Mario Pasalic vive un grande momento. Come te lo spieghi?

“Non è successo niente di particolare, ha semplicemente recuperato dall’infortunio. Ha avuto bisogno di recuperare la forma ma ho notato che molte persone questa cosa non l’hanno tenuta in considerazione, il fatto che sia stato infortunato intendo. Magari alcuni neanche lo sapevano. Lui non è il tipo che cerca attenzioni, si tratta di una persona molto semplice e umile, anche modesto. Io comunque vedo tutto in maniera logica. Se guardiamo alle scorse stagioni ha sempre avuto una sua quota di gol.

In questa prima parte di stagione ha raggiunto già 8 gol con molte meno partite. Vuol dire che se avrà la continuità giusta e non sarà infortunato sicuramente può battere il suo record di realizzazioni in un’annata. E secondo me ce la farà. Poi non vuol dire che in ogni gara debba fare gol ma se continua così sicuramente batterà il suo record. Però ripeto, non è successo nulla di particolare.L’anno scorso si era fatto male e per questo non giocava. Però ripeto, evidentemente tanta gente non ha dato peso a questo e pensa solo che ora sia rinato all’improvviso.

Ma ovviamente appena torni da un infortunio non puoi giocare subito. Specialmente in una squadra come l’Atalanta, non una compagine di media classifica. Lui non è intoccabile, così come gli altri. La squadra è forte a livello europeo e Mario aveva bisogno di continuità. Finché non è riuscito a far capire al mister che poteva giocare di più non ne ha avuta ma era tutto logico. Ora è ripartito da dove si è fermata.

Nell’Atalanta poi è tutto molto dinamico, attaccano tanti giocatori e Gasperini è uno degli allenatori più forti in Europa. Non tutti farebbero bene quanto lui all’Atalanta, il mister è uno che vale tanto. Mario basta che stia bene e giocherà sempre di più e sempre così. Anche con la Croazia ormai è diventato un giocatore decisivo. Ma con l’Atalanta è più semplice perché gli automatismi sono diversi, ha trovato la sua misura. E nel suo ruolo fa la differenza”.

Citavi prima Gasperini: ovviamente tu e Mario sarete felici del suo rinnovo di contratto annunciato da Percassi.

“Certo, indipendentemente anche da Mario. Gasperini è un allenatore importante anche per il campionato italiano, sarebbe stato un peccato vederlo andare via. Sono contento perché Mario non ha mai avuto una progressione come con lui. Ovviamente è cosciente di questo e chiaramente sa che per lui è importante. Quando Gasperini prende in mano un giocatore che possiede etica del lavoro, quest’ultimo può solo migliorare. Non ho mai visto un giocatore fallire con lui. Al massimo cambiano squadra e non fanno bene ma il lavoro del mister è otitmo. Non esagero con i complimenti, parlano i fatti.

Domani c’è Napoli-Atalanta, con gli azzurri decimati e una Dea in rampa di lancio. Si può parlare dell’Atalanta come di una contendente allo Scudetto?

Sicuramente è una gara importante per la classifica ma il campionato è ancora molto lungo, non la vedrei tragica se a Napoli non dovesse fare punti anche perché comunque l’Atalanta è una squadra che finisce sempre in alto durante il campionato, non sarebbe la prima volta e ha una certa continuità. Ovviamente ha la chance di fare buon risultato perché al Napoli mancano tanti giocatori importantissimi. Però il Napoli resta una squadra forte, non per caso è primo. Ha una buona panchina e una rosa non corta. Non direi che l’Atalanta è favorita perché con il Napoli è sempre difficile. Di certo sarà una partita interessante”.

LEGGI ANCHE – SSC Napoli, Dottor Canonico: “Insigne e Fabian Ruiz out per l’Atalanta. Su Osimhen e Anguissa…”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.