Siamo il Napoli
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Il successo del Napoli contro il Legia è merito delle scelte di Spalletti

Spalletti

Il Napoli batte il Legia in Europa League, gran merito va al tecnico

Il Napoli ieri sera ha battuto il Legia Varsavia nella terza giornata della fase a gironi, riaprendo di fatto il discorso qualificazione. Adesso la classifica vede i polacchi primi a 6 punti, Napoli 4, Leicester 4 e Spartak a 3, con tutto il girone di ritorno da giocare. La partita di ieri sembrava maledetta, come quella col Torino, in entrambi i casi però la squadra è rimasta unita e compatta, continuando a spingere fino a sbloccarla, in Europa League così come in campionato.

SPALLETTI – Ancora una volta però va elogiato Luciano Spalletti, gli va riconosciuto gran merito sia nella lettura della partita che nella gestione della rosa. Sette cambi rispetto alla gara di domenica scorsa, interpreti diversi e modulo diverso. La gara però ha costretto il tecnico di Certaldo a cambiare qualcosa e a ricorrere all’inserimento di alcuni titolari, oltre che al cambio di modulo. Gli azzurri sono partiti con un 433 per poi passare 4231 fino ad un super offensivo 334, con Osimhen e Petagna al centro, Insigne e Politano sugli esterni. Una volta sbloccata la gara però Spalletti ha deciso di equilibrare il tutto inserendo Rrahmani, passando 442.

MATURITA’ – Prova di maturità del Napoli: i calciatori hanno dimostrato di essere a piena disposizione del tecnico, pronti a sacrificarsi in una corsa in più pur di raggiungere l’obiettivo stabilito. La gara di domenica con la Roma rappresenterà un vero e proprio banco di prova per Insigne e compagni. I tre punti avrebbero un peso maggiore, oltre a quelli per la classifica, anche per la consapevolezza dei propri mezzi da parte dell’intero spogliatoio. In pochi giorni due gare importantissime per il proseguo della stagione, una è andata ora sotto con la Roma.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Osimhen ha interrotto l'astinenza di punti lontani dallo stadio Maradona che per il Napoli che...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Siamo il Napoli